Qual è il modello di business adottato da Zara?

Catena di produzione Zara

Abbiamo pensato di continuare la nostra serie su come gli operatori di uno dei settori più competitivi e mutevoli di tutti, il retail tradizionale, stanno capovolgendo i vecchi modelli di business per sopravvivere. Alcuni, come Zara, l’impero della moda che ha preso d’assalto il mondo ma non è ancora arrivato qui, non stanno solo combattendo. Stanno facendo boom. In questo articolo:    I dettaglianti di tipo High Street sono stati sotto attacco per anni, prima da operatori di ordini per corrispondenza, centri commerciali, schemi MLM e club di shopping discount, e più recentemente dai dettaglianti online. Nella classifica delle 50 aziende più innovative del 2013 della rivista Fast Company, quattro delle prime 10 sono rivenditori, ma è significativo che solo una, la statunitense Target (nessuna relazione con la Target australiana) sia un rivenditore convenzionale.  È significativo perché solleva la domanda: Cosa diavolo stanno facendo gli altri? Se la vostra industria stesse soffrendo, sicuramente provereste qualsiasi cosa per ottenere un vantaggio competitivo sui nuovi arrivati online? Perché si vedono ancora mosche morte e manichini con un braccio solo nelle vetrine dei negozi di High Street? Non gli importa se falliscono? 7 modi in cui alcuni rivenditori tradizionali stanno combattendo

Partner chiave di Zara

E nei nove mesi terminati in ottobre, i profitti netti della società madre di Zara, Inditex, sono aumentati del 20%, ha riferito Reuters. Gli analisti si aspettano che Inditex continui a crescere. “Crediamo che Inditex abbia il miglior modello di business nell’abbigliamento e ci aspettiamo che Inditex fornisca una crescita a due cifre dei guadagni annuali nei prossimi cinque anni”, hanno scritto gli analisti di Bernstein, secondo il Wall Street Journal.

  Quanto costa farsi difendere da un avvocato?

“Questa integrazione significa che c’è una catena di approvvigionamento molto stretta dal design iniziale fino alla produzione finale”, ha aggiunto Saunders, citando due benefici principali. “Mantiene i tempi di consegna più brevi, il che porta al secondo vantaggio: non devono impegnare tutto il loro stock con largo anticipo rispetto ad ogni stagione e, in realtà, stanno ancora producendo durante la stagione. Ovviamente questo significa che possono fare cose come rispondere ai cambiamenti della moda, ridurre o aumentare la produzione se necessario, introdurre nuove linee e così via”.

#zaradaily #tuesday #trf Ora disponibile su zara.com #coat Ref: 1255/215 #tshirt 5039/321 #trousers Ref: 7223/201 A photo posted by ZARA Official (@zara) on Nov 24, 2015 at 12:34am PSTNov 24, 2015 at 12:34am PST

Tela del modello di business in inglese

Qualche settimana fa, la pubblicazione Business Insider ha pubblicato una storia che aveva due temi intriganti: soldi e mistero. Il titolo: “Dentro il mondo di Amancio Ortega, un miliardario spagnolo di cui probabilmente non avete mai sentito parlare e che è in realtà l’uomo più ricco d’Europa”. Chi è questo magnate il cui valore netto di oltre 65 miliardi di dollari supera persino Warren Buffett della Berkshire Hathaway? È il fondatore di Zara, un venditore mondiale di abbigliamento che è stato descritto come un’azienda che sta “cambiando il commercio al dettaglio per sempre”.

  Cosa significa sconto in fattura?

Dal punto di vista degli affari, questo è davvero dire qualcosa. Naturalmente, gli adolescenti come Leticia Sáez Viadero, una studentessa del terzo anno della scuola secondaria Colegio San Agustin di Santander, Spagna, sono fan di Zara meno per la sua strategia di business e più per il suo appeal fashion. A Sáez Viadero, che ha 15 anni, piace fare shopping da Zara con sua madre perché il negozio ha merce nuova ogni due settimane. “Quando vai da Zara, sai che troverai sempre qualcosa. Non torni a casa a mani vuote”, dice Sáez Viadero. In questi giorni, va da Zara ogni volta che deve comprare regali di compleanno per gli amici. Alla maggior parte di loro piacciono i vestiti, specialmente quelli di Zara.

Storia di Zara

Zara è un marchio che fa parte dell’impero al dettaglio Inditex. Il modello di business di Zara, con oltre 18 miliardi di euro di vendite nel 2018 (compreso Zara Home), e un formato di vendita al dettaglio integrato con cicli di vendita rapidi. Zara segue un formato di vendita al dettaglio integrato in cui i clienti sono liberi di passare dall’esperienza fisica a quella digitale.

Infatti, mentre a partire dal 2012, Zara ha consolidato i suoi negozi sotto un modello flagship, ha anche investito massicciamente sull’integrazione dell’esperienza dei suoi clienti per farli saltare senza soluzione di continuità dal fisico al digitale, senza alcun attrito.

Il modello di vendita al dettaglio flagship consiste nel consolidare i negozi fisici esistenti per avere un’unica sede in una zona esclusiva della città. Pertanto, in media, nel 2018, Zara ha ampliato del 50% il suo spazio di vendita al dettaglio.

  Cosa valutano maggiormente le banche per concedere un finanziamento?

Insomma, se oggi vai da Zara e con il tuo telefono puoi scansionare direttamente i prodotti per vederne la disponibilità e ordinarli online in altre sedi Zara, questo è merito di un deliberato processo di trasformazione del suo formato retail.

La moda fash è stato un fenomeno che è diventato popolare alla fine degli anni ’90, primi anni 2000, quando attori come Zara e H&M hanno preso il controllo dell’industria della moda facendo leva su cicli di progettazione-produzione-distribuzione sempre più brevi. Riducendo questi cicli da mesi a poche settimane. Con una logistica just-in-time, flagship store in luoghi iconici delle più grandi città del mondo, questi marchi offrivano vestiti economici e alla moda e una grande varietà di design.

Federico Ricci

Sono Federico Ricci, scrittore nel tempo libero, appassionato di sport e nuove tecnologie.

Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos.
Privacidad