Quando mettere la marca da bollo sulle ricevute?

Guida al valore dei francobolli

Una selezione di diverse marche da bollo del Regno Unito (dall’alto in basso): 6d Matrimonial Cause Fee stamp (1866), 5/- Consular Service key type stamp usato a Bogotà (1887), 3 £ Chancery embossed adhesive stamp (1875), 1 £ Passport key type stamp (1921) e 1½d Medicine Duty stamp (1897)

I francobolli del Regno Unito si riferiscono alle varie entrate o ai francobolli fiscali, adesivi, direttamente impressi o altro, che sono stati emessi da e utilizzati nel Regno d’Inghilterra, nel Regno di Gran Bretagna, nel Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda e nel Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, dalla fine del XVII secolo ad oggi.

I primi francobolli a tassa impressa furono emessi dal Regno d’Inghilterra in conformità con lo Stamps Act del 1694. Le marche da bollo impresse furono usate per pagare una moltitudine di tasse nei secoli successivi, e sono ancora in uso dal 2010.

Le prime marche da bollo adesive furono quelle per il cioccolato emesse negli anni 1740, ma nessun esempio di queste è sopravvissuto fino ad oggi. I più antichi francobolli adesivi conosciuti di cui esistono ancora esempi sono stati emessi nel 1780 per i dazi su cappelli, guanti e profumi. Le marche da bollo britanniche sono quindi precedenti al primo francobollo, il Penny Black, che fu emesso nel 1840. Le entrate stampate in superficie che avevano disegni simili ai francobolli furono emesse per la prima volta nel 1853, e nel 1855 cominciarono ad essere emessi francobolli adesivi in rilievo.

  Chi abita nel Palazzo del Quirinale?

Imposta di bollo sulle ricevute

Signore/Signora, 1) Mi si può gentilmente chiarire in base a quale atto e disposizione di legge è descritto o menzionato l’uso della marca da bollo? 2) E’ obbligatorio apporre la firma sulla marca da bollo apposta su una ricevuta, una nota promozionale o un documento?

Grazie a tutti, ma un ringraziamento speciale a Mr.Vishal perché avete dato una risposta specifica alla mia domanda, ma lo stesso non si trova nella sezione 2 (23) dell’atto indiano del bollo, quindi forse siete in errore. Passi ancora una volta attraverso la disposizione e provi a razionalizzare la sua risposta.

Caro Vishal, non essere arrabbiato, ma la dichiarazione data sotto non si trova nella sezione 2 (23) dell’atto di timbro indiano “La sezione 2 (23) dell’Indian Stamp Act 1899 rende obbligatoria l’apposizione del timbro su qualsiasi ricevuta come definito in esso sopra Rs. 5000 [In precedenza era Rs. 500]”

CARO RAMDAS, CHI DICE CHE SONO ARRABBIATO, PER FAVORE LEGGA LA STAMPA FINE. S.2(23) DELLA LEGGE SUI FRANCOBOLLI ELENCA I DOCUMENTI CHE DEVONO ESSERE TIMBRATI AI FINI DELLA LEGGE. 2(23) DEFINISCE UNA RICEVUTA. LA SUDDETTA SEZIONE E LA SOTTOCLAUSOLA DEFINISCONO CIÒ CHE COSTITUISCE UNA RICEVUTA. In questo allegato I, all’Indian Stamp Act 1899, il timbro da una rupia deve essere apposto su ogni ricevuta il cui importo o valore superi le 5.000 rupie. SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO ALL’ALLEGATO I CHE ALLEGO ALLA PRESENTE (CFR. PUNTO 53).

  Qual è la ricevuta del bollettino postale?

Ricevuta d’affitto con marca da bollo quora

La sezione 2(2 3) dell’Indian Stamp Act 1899 rende obbligatoria l’apposizione della marca da bollo su qualsiasi ricevuta, come ivi definita, superiore a Rs 5000. 2(23) “Ricevuta” include qualsiasi nota, memorandum o scrittura-(a) con cui qualsiasi denaro, o qualsiasi cambiale, assegno o cambiale è riconosciuto di essere stato ricevuto, o(b) con cui qualsiasi altro bene mobile è riconosciuto di essere stato ricevuto in soddisfazione di un debito, o(c) con cui qualsiasi debito o domanda, o qualsiasi parte di un debito o domanda, è riconosciuto di essere stato soddisfatto o scaricato, o(d) che significa o importa qualsiasi riconoscimento; e se lo stesso è o non è firmato con il nome di qualsiasi persona “

Come usare la marca da bollo

Scoprendo una serie di vecchie ricevute ero curioso di sapere perché tutte avevano dei francobolli apposti su di esse. Ho pensato che fosse per motivi di autenticità, dato che ognuna aveva una scritta sopra o un timbro della società. Tuttavia, questo sembrava improbabile considerando la disponibilità di francobolli.

L’imposta di bollo fu introdotta nel Regno Unito nel 1694 e raccoglieva entrate tassando i documenti scritti. In passato è stata imposta su documenti come i contratti di apprendistato, assegni, polizze assicurative, giornali, opuscoli e ricevute.

La digitalizzazione di molte imposte di bollo ha visto la scomparsa delle marche da bollo e i francobolli per le licenze televisive emessi nel 1997 sono stati probabilmente gli ultimi. L’amministrazione di alcuni documenti, come alcune transazioni azionarie certificate, richiedono ancora timbri fisici impressi su di essi.

  Quanto tempo rimangono in memoria gli SMS?

Dal 1° gennaio 1892 le ricevute furono soggette all’imposta di bollo in conformità con lo Stamp Act del 1891. Tutte le ricevute da due sterline in su erano soggette alla tassa di un penny, aumentata a due pence il 1° settembre 1920 come parte della legge finanziaria del 1920. Questo può sembrare molto fino a quando non si considera ciò che i cambiamenti rappresentano in denaro di oggi. Per gli standard del 2017 un penny nel 1892 valeva 1,17 sterline, ma nel 1920 valeva solo 47 pence. La tabella qui sotto fornisce maggiori informazioni. L’imposta di bollo sulle ricevute fu poi abolita, dal 1° febbraio 1971, dalla legge finanziaria del 1970.

Federico Ricci

Sono Federico Ricci, scrittore nel tempo libero, appassionato di sport e nuove tecnologie.

Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos.
Privacidad